La compagnia degli acchiappafiabe

Siamo Caterina, Daniel, Marwa, Tommaso e Vanessa, cinque alunni della classe 2a C della scuola media "Negrelli" che per due lunedì ci siamo trasformati nella Compagnia degli acchiappafiabe.

Grazie all’idea della nostra professoressa abbiamo imparato a leggere in maniera espressiva (o almeno così crediamo) una breve fiaba che arriva dalla lontana Cina, "Il cavallino e il fiume". La professoressa ha realizzato una breve video animazione della fiaba stessa, mentre noi abbiamo preparato un Bingo con gli animali della fattoria e altri giochi di enigmistica facile legati ai protagonisti della fiaba. Abbiamo proposto il nostro lavoro a due classi seconde della scuola primaria “Gandhi”. I bambini ci hanno accolto con entusiasmo e hanno partecipato ai nostri giochi con interesse. L’esperienza, nuova per tutti noi, è stata così coinvolgente che speriamo di poter proporre quanto prima una nuova fiaba ai bambini della scuola primaria.

First Lego League 2017

RAIN2

Lo scorso fine settimana l’americana Kohler Engines ha ospitato nel proprio stabilimento di Reggio Emilia le selezioni regionali della competizione mondiale FIRST® LEGO® League per la zona del nord-est italiano.

Il progetto FIRST® LEGO® League nasce dalla collaborazione tra First e il gruppo Lego. È un vero e proprio campionato a squadre tra giovani ragazzi e ragazze di età compresa tra i dieci e i sedici anni che progettano, costruiscono e programmano robot autonomi. Attualmente sono coinvolte 70 nazioni distribuite su cinque continenti. Le qualificazioni partono dalla fase regionale per proseguire in quella nazionale che fornisce l’accesso alle manifestazioni internazionali continentali e mondiali. La Fondazione Museo Civico di Rovereto è stata designata dal 2012 responsabile per le competizioni a livello italiano.

Together is possible

Una giornata alle Viote del Bondone della classe 2a E

Vi raccontiamo la nostra storia sul Bondone, la gita più bella che abbiamo mai fatto come classe. Ce la siamo proprio guadagnata: è il premio vinto partecipando al concorso “100 ragazzi al rifugio” indetto dall’Accademia della montagna. Insieme a noi e alle nostre insegnanti (M. Frisinghelli, V. Mucci e M. L. Piceno) c’era Lorenzo Inzigneri, esperta guida alpina che ci ha condotto attraverso una meravigliosa avventura alla scoperta di noi stessi e della natura. Ci siamo cimentati, dapprima, nella costruzione di un ponte tibetano ed abbiamo capito che unendo le forze niente è impossibile. Abbiamo, poi, confidato ad un compagno, nel gioco dello “svelarsi”, le nostre paure e i nostri punti di forza ed abbiamo capito che le paure sono parte di ognuno di noi e che è più facile affrontarle se ci affidiamo agli altri e se facciamo leva sulle nostre forze interiori. Infine abbiamo imparato ad ascoltare il “silenzio” ed abbiamo capito che proprio il silenzio ci apre all’ascolto della natura, della voce del cuore e dei sentimenti, scoprendo un senso di libertà e di serenità mai provati.

Together is possible from Scuola L. Negrelli- Rovereto TN on Vimeo.

Un laboratorio di lettura

Ovvero un viaggio nei perigliosi mari dei libri.

Quest’anno la nostra classe si è imbarcata su un veliero magico con il quale sta compiendo, a vele spiegate, un viaggio in 33 settimane intorno al meraviglioso mondo della lettura. Il veliero ha preso il largo da un laboratorio di lettura capitanato dalle insegnanti Melas e Piceno.

Alcuni spot pubblicitari sul piacere della lettura, mandati in onda in TV qualche anno fa, hanno dato il via, un lunedì pomeriggio settembrino, alla nostra avventura per i perigliosi mari dei libri. Si è subito creata quell’atmosfera ideale per coinvolgerci in alcune proposte.

Dapprima siamo stati invitati a frugare nel cassetto della nostra memoria alla ricerca del nostro primo ricordo di un libro. In realtà, la ricerca non è stata molto lunga perché quel cassetto è ancora troppo piccolo e poco pieno e i ricordi, sebbene custoditi un po’ alla rinfusa, si recuperano piuttosto facilmente.

La nostra fantasia si è poi sbizzarrita quando siamo stati lasciati liberi di comporre acrostici con le parole leggere e lettura: non si può credere a quello che può produrre una fantasia lasciata a briglie sciolte!

L’attività successiva è stata molto stimolante perché le insegnanti, dopo averci letto alcune frasi pronunciate da personaggi famosi sul tema della lettura e dei libri, ci hanno invitati a sceglierne una, in base alla nostra sensibilità, e ad illustrarla in un disegno. Questa prima parte del nostro viaggio avventuroso è stata documentata nel video che trovate qui sotto.

Laboratorio di lettura from Scuola L. Negrelli- Rovereto TN on Vimeo.