RAIN2

Lo scorso fine settimana l’americana Kohler Engines ha ospitato nel proprio stabilimento di Reggio Emilia le selezioni regionali della competizione mondiale FIRST® LEGO® League per la zona del nord-est italiano.

Il progetto FIRST® LEGO® League nasce dalla collaborazione tra First e il gruppo Lego. È un vero e proprio campionato a squadre tra giovani ragazzi e ragazze di età compresa tra i dieci e i sedici anni che progettano, costruiscono e programmano robot autonomi. Attualmente sono coinvolte 70 nazioni distribuite su cinque continenti. Le qualificazioni partono dalla fase regionale per proseguire in quella nazionale che fornisce l’accesso alle manifestazioni internazionali continentali e mondiali. La Fondazione Museo Civico di Rovereto è stata designata dal 2012 responsabile per le competizioni a livello italiano.

RAIN2 from Scuola L. Negrelli- Rovereto TN on Vimeo.

Le 30 squadre partecipanti alle selezioni di sabato e domenica scorsi sono state sottoposte ciascuna a 3 round di robotica e a tre diversi esami da parte delle commissioni di gara per l’approfondimento delle fasi di progettazione scientifica, tecnica e dei core values. Ogni gruppo ha dato il meglio di sé e la competizione si è rivelata più dura dello scorso anno anche perché, a detta degli stessi giudici di gara, è stato evidenziato un netto miglioramento della qualità dei progetti scientifici proposti dai partecipanti.

Il Trentino ha partecipato a questa fase della selezione con 5 squadre e tra queste ha primeggiato il gruppo dei più giovani ossia RAIN2, allenati dal professor Corrado Zorer in rappresentanza delle Scuole Medie Negrelli di Rovereto.

Mozzi Filippo, Giori Giulio, Miorandi Filippo, Pandini Ettore, Peterlini Matteo, Di Leo Davide, Ferrari Adriano, Bruseghini Francesco, Vicentini Isabella, Francescatti Stefano, Conforti Leonardo, Costa Davide, Rella Patrik e Wegher Alisia si sono piazzati al quinto posto nella classifica finale di domenica lasciando dietro di sé tutte le altre squadre trentine. Purtroppo solo i primi quattro classificati accederanno alle nazionali che si terranno a Rovereto in primavera.

Una novità introdotta quest’anno riguarda la valutazione dei progetti scientifici: tra i finalisti classificatisi lo scorso fine settimana i tre gruppi il cui progetto scientifico sarà giudicato tra i migliori progetti scientifici a livello nazionale saranno invitati a Roma per esporre il proprio lavoro. RAIN2 invece ha conquistato un invito dall’Assessore Cristina Azzolini per presentare alla giunta il proprio progetto scientifico.

Rimane ovviamente la soddisfazione per il risultato ottenuto, fatto di tanto lavoro insieme estremamente importante per creare quelle competenze e quella crescita personale impagabili. Questo traguardo è stato raggiunto grazie all’impegno di tutti e grazie anche ad una efficace collaborazione scuola – famiglia, resa operativamente possibile grazie alla fiduciosa accoglienza da parte della struttura e della sua dirigenza. Questa bella forma di partecipazione attiva ha lasciato un segno positivo nella famiglie e nel personale scolastico coinvolto e ha messo le radici per una futura buona prassi in cui il mondo scuola si fa più ampio e più forte anche grazie a tutti coloro che ruotano positivamente interessati attorno ad esso.