Inizio dell’anno morbido. Anzi, dolce!

Se per tutti in Istituto è morbido, alla scuola primaria Damiano Chiesa l’avvio dell’anno scolastico è anche dolce! Merito del Comitato Anziani di Noriglio, che ogni anno interviene per offrire una gustosa merenda a base di omelette con zucchero e marmellata, calde e fragranti, cucinate all’istante nel cortile della scuola.

L’iniziativa è ormai una piacevole tradizione e un momento assai atteso dai bambini (ben 104 quest’anno!); la riuscita è stata ottima - anzi, squisita! - complice anche la splendida giornata di sole e l’atmosfera festosa del ritorno dalle vacanze.

Un ringraziamento da parte di tutti a Nadia Fait, Gino Gerosa, Stefano Spagnolli, Daniela Jacherini, Claudio Spagnolli e Eliana Girardelli. E grazie anche alla nuova Dirigente, che ha voluto portare a bambini e insegnanti il suo gradito saluto e l’augurio di buon lavoro.

Sulle tracce dei segreti di Tridentum e del suo territorio

Partecipazione al progetto “Sulle tracce dei segreti di Tridentum e del suo territorio” delle classi quinte della scuola primaria “M.K.Gandhi”.

Gandhi sas

Martedì 22 maggio allo Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas è stata presentata al pubblico la mostra “Sulle tracce dei segreti di Tridentum e del suo territorio”, nata dal progetto didattico omonimo proposto dalla dott.ssa Maria Raffaella Caviglioli, archeologa del SASS, ad alcuni Istituti Comprensivi e Istituti superiori del Trentino. A questo progetto hanno partecipato anche le classi 5^A, B e C della scuola primaria Gandhi. Dopo l’intervento in classe della dott.ssa Caviglioli che ha spiegato ai bambini il valore dei Beni culturali e della loro importanza per il territorio, al fine di sviluppare comportamenti responsabili nei cittadini del futuro, gli alunni hanno visitato la città di Trento, alla ricerca di “evidenze archeologiche” , e il sito del SASS per un’attività laboratoriale finalizzata al progetto. La rielaborazione dei dati raccolti a questo punto si è trasferita in classe: dopo un altro incontro con la dott.ssa Caviglioli per riflettere sulle conoscenze acquisite, le sensazioni provate e per la condivisione di riflessioni, gli alunni hanno elaborato quanto appreso in modo originale. Hanno infine realizzato cartelloni illustrativi e riassuntivi del percorso effettuato, testi fantasy-storici ambientati al SASS e nell’antica Tridentum, disegni dei reperti osservati al museo e un mosaico tattile per poter offrire la possibilità ai non-vedenti di accedere all’opera d’arte.

Gandhi sas

Gli elaborati dei nostri alunni e tutti quelli dei numerosi partecipanti sono rimasti in mostra nel sito archeologico dal 22 maggio fino al 9 giugno 2018.

Festa interculturale

Il giorno 07/05/2018 ha avuto luogo la festa interculturale di fine anno presso la scuola primaria “Gandhi” dell'Istituto Comprensivo Rovereto Nord.

albero interc

Alla presenza della Dirigente Alessandra Sighele, si è inaugurata la mostra dal titolo “Caro amico ti scrivo...”. L'obbiettivo era quello di coinvolgere bambini, ragazzi, educatori e famiglie a lavorare insieme, comprendendo differenze, culture, tradizioni, nel rispetto reciproco e nella loro conoscenza.

Alla scoperta degli strumenti musicali

Anche per quest’anno scolastico prosegue, alla scuola primaria, il laboratorio in modalità CLIL che ci fa scoprire in modo divertente ed interattivo le caratteristiche del suono e le tre famiglie degli strumenti musicali.

Con un gruppo dei ragazzi del liceo musicale Bonporti di Trento abbiamo preparato un vero spettacolo musicale, intitolato "Prince Peter's Story".

Lo spettacolo è una fiaba, dove i suoni e le loro caratteristiche, espresse attraverso vari strumenti musicali, hanno un ruolo fondamentale.

Lo scopo dell’intera attività è di incuriosire i nostri bambini verso il mondo della musica, fare in modo che almeno alcuni di loro si appassionino ed iniziano magari a suonare uno strumento musicale. E non solo: lo spettacolo offre ai bambini la possibilità di divertirsi con la musica dal vivo adatta alla loro età, di venir coinvolti in modo spontaneo. Tutto questo vuol dire anche alimentare la fantasia e l’immaginazione, imparare ad ascoltare, comprendere che la musica può diventare un mezzo per comunicare anche al di là della parola.

Docente coordinatore: Sylvie Coradello (CLIL)